Istruzioni per gli Autori - Giornale di Fisica

Note generali

Il Giornale di Fisica pubblica, oltre ad articoli di base di didattica della fisica, anche articoli specifici suddivisi nelle seguenti rubriche:

FISICA PER TUTTI, rivolta a studenti, insegnanti e appassionati di fisica;

SCELTI PER VOI, con articoli selezionati da altre pubblicazioni scientifiche;

L'ORA DI FISICA, con proposte di esperienze didattiche;

SULLE ORME DEI FISICI, con segnalazioni di eventi e luoghi significativi della fisica;

FORUM, con discussioni, pareri e opinioni di provvedimenti riguardanti il mondo della formazione;

PER SAPERNE DI PIÙ, con articoli dedicati a chiarire termini e/o concetti di base nell'apprendimento della fisica (Open Access);

OSSERVATORIO, con la segnalazione di premi, annunci e news;

COMMENTI E REPLICHE, per dare spazio allo scambio di opinioni tra autori e lettori;

IN BIBLIOTECA, con recensioni e presentazioni di libri;

ACCADDE QUELL'ANNO..., per ricordare anniversari e date storiche importanti per la fisica;

SPAZIO APERTO, per contributi narrativi e/o multimediali (solo online e in Open Access).

Sottomissione

I manoscritti in lingua italiana (con riassunto e titolo in italiano e in inglese) devono essere inviati elettronicamente con file PDF al Direttore del Giornale di Fisica al seguente indirizzo: gdf@sif.it con un breve messaggio di accompagnamento.

Manoscritti

I contributi devono essere preparati attenendosi alle istruzioni dettagliate nella Guida per gli autori.

Per chi utilizza il programma LaTex è disponibile un pacchetto di Macro LaTeX adatto alla produzione di un articolo del Giornale di Fisica.

Accettazione

Un messaggio di posta elettronica informerà che il lavoro è stato accettato per la pubblicazione e contestualmente si richiederà la sottomissione della versione elettronica definitiva file sorgente (LaTex, doc) e i corrispondenti file delle figure (.eps, .ps, .tiff,.pdf, .jpg). I file saranno controllati e verrà inviato un messaggio per confermare l'avvenuta ricezione.

Correzione bozze

Le bozze saranno inviate all'autore, normalmente una sola volta, come PDF.

Le bozze corrette dall'autore possono essere ritornate per fax o per e-mail come elenco dettagliato delle correzioni. Evitare di inviare nuovi file corretti o PDF delle bozze modificati elettronicamente. Si ricorda che nello stadio di bozza vengono accettate solo correzioni di lieve entità. Cambiamenti sostanziali e/o modifiche che alterino l'impaginazione in maniera consistente possono essere accettate solo ed esclusivamente previa approvazione della Direzione.