Componenti CPO

Pirrone       Sara Pirrone (INFN-Sezione di Catania)
Presidente del Comitato
Sara Pirrone è Primo Ricercatore dell’INFN alla Sezione di Catania e svolge la sua attività scientifica nel campo della Fisica nucleare sperimentale con particolare riguardo allo studio delle interazioni fra ioni pesanti. In quest’ambito si occupa dello studio di meccanismi di reazione alle basse energie ed alle energie intermedie. È stata tra i proponenti della progettazione e realizzazione di diversi apparati sperimentali, tra cui il rivelatore a 4π CHIMERA installato presso i Laboratori Nazonali del Sud. Attualmente è responsabile nazionale dell’esperimento NEWCHIM afferente alla Commissione Scientifica 3 (Fisica nucleare) dell’INFN. È componente dello Steering Committee per il progetto europeo EURISOL.

DiCiaccio       Anna Di Ciaccio (Università di Roma Tor Vergata)
Anna Di Ciaccio è professore ordinario presso il Dipartimento di Fisica all’Università di Roma Tor Vergata. La sua attività di ricerca si è svolta principalmente attraverso la partecipazione a vari esperimenti (R807,UA1, WA92, RD5, ATLAS) presso macchine acceleratrici al CERN di Ginevra. Nell’ambito della sua attività di ricerca ha svolto periodi all’estero presso vari Istituzioni straniere: Brookhaven National Laboratory (USA), Harvard University (USA), Oak Ridge Laboratory (USA), CERN (Svizzera), Albert-Ludwigs University (Germania). Fin dal 1990 si è interessata alla sperimentazione al Large Hadron Collider e dal 1992 lavora nell’esperimento ATLAS. Dal 2013 al 2015 è stata coordinatrice nazionale di ATLAS che nel 2012 ha scoperto, insieme all’esperimento CMS il Bosone di Higgs. Dal 2015 è direttore dell'INFN dell'università di Roma Tor Vergata.

LaTessa Chiara La Tessa (Università di Trento)
Chiara La Tessa started her career in physics in 2003 when she graduated at the University "Federico II" of Naples (Italy). The passion for research brought her around the world: graduate school at Chalmers University (Goteborg, Sweden), a first postdoc at the University "Tor Vergata" of Rome (Italy), followed by a second postdoc at GSI (Darmstadt, Germany), which evolved into a tenured position. In 2013, she moved to Brookhaven National Laboratory (NY, US) to work at the NASA Space Radiation Laboratory (NSRL) as a one-year contract as a visiting scientist. This appointment was turned into a full position at the end of 2014. Since November 2016 she has been working at the University of Trento (Italy), where she was offered a tenure track. Starting from January 2017, she has also been associated to the National Institute of Nuclear Physics (INFN), working at the Trento Istitute for Fundamenta Physics and Applications (TIFPA). Her scientific effort addressed the role of radiation in space radioprotection and cancer therapy, focusing on the characterization of nuclear processes of interest in those fields.

Ratto       Gian Michele Ratto (CNR-Istituto Nanoscienze – Pisa)
Gimmi Ratto è primo ricercatore all'istituto Nanoscienze del CNR a Pisa. Laureato in fisica a Genova è stato post doc a Berkeley (CA-USA), Cambridge (UK) e lecturer a Davis (CA-USA) prima di diventare ricercatore a Pisa. Attualmente dirige il laboratorio di microscopia non-lineare al NEST, il laboratorio di fisica della Scuola Normale Superiore. Il laboratorio studia i meccanismi biofisici alla base della plasticità sinaptica del cervello, cioè la capacità del sistema nervoso di modificare e potenziare le connessioni tra i neuroni a seguito dell'esperienza. In particolare, una parte importante della attività di ricerca del gruppo è dedicata a capire la relazione complessa tra deficit cognitivi, malattie dello spettro autistico ed epilessia utilizzando una varietà di tecniche che includono misure elettriche, microscopia e spettroscopia a due fotoni, biologia molecolare ed analisi del segnale.

Rossi       Paolo Rossi (Università di Pisa)
Paolo Rossi (Bologna 1952) è dal 2000 al 2016 ordinario di Fisica Teorica all'Università di Pisa e dal 2016 ordinario di Didattica e Storia della Fisica. Attivo nella ricerca dal 1976, con cinque anni di esperienza all'estero (MIT, CERN) e oltre 100 articoli pubblicati in riviste internazionali e circa altrettanti in riviste nazionali e volumi collettivi, si è occupato anche delle applicazioni di modelli fisico-matematici a fenomeni biologici e sociali, e attualmente nell’ambito di un progetto del Centro Fermi sta curando la redazione del primo Dizionario Biografico dei Fisici Italiani.È stato Direttore del Dipartimento di Fisica (2003-2010), Preside della Facoltà di Scienze MFN (2010-2012), membro del Consiglio Universitario Nazionale (2007-2017) e in tali vesti si è a lungo e ampiamente interessato ai problemi del reclutamento e dello stato giuridico della docenza universitaria, esaminando in particolare anche gli aspetti legati alla discriminazione di genere.

Soria       Silvia Soria (IFAC-CNR Firenze)
Silvia Soria received the M.Sc. and Ph.D degrees in Physics from the University of Barcelona, Spain, in 1994 and 1999 respectively. From 1999 to 2002 she worked as a postdoctoral researcher at Laser Laboratorium Goettingen e.V., in Germany, and from 2002 to 2004 she was also employed at LLG as external scientific consultant. From 2002 to 2006 she was employed as Ramon y Cajal researcher at ICFO-Institute of Photonics Science in Barcelona, Spain where she was the PI of several projects, and from 2006 to 2009 she was employed at the Centro Studi e Ricerche "E. Fermi", as a junior researcher. Currently she is a permanent researcher at IFAC- N. Carrara Institute of Applied Physics, of the Italian CNR and an habilitated Professor in Applied Physics. Her areas of research include lasers, non-linear optics, soft matter and biophotonics. She has authored over 80 publications and presented her results in many international congresses.