Relazioni Generali 2012

Sezione I: Fisica nucleare e subnucleare

Bloch P., CERN, Geneva, Switzerland
I nuovi risultati di ATLAS e CMS (Speciale LHC, sessione sponsorizzata da EPJ)

Isidori G., INFN, Laboratori Nazionali di Frascati, RM
Modello Standard e prospettive di nuova fisica alla luce dei risultati di LHC (Speciale LHC, sessione sponsorizzata da EPJ)

Bracco A., Dipartimento di Fisica, Università di Milano e INFN, Sezione di Milano
Lo studio dei nuclei esotici: risultati recenti e prospettive con i fasci radioattivi

Sezione II: Fisica della materia

Coniglio A., Dipartimento di Scienze Fisiche, Università di Napoli ``Federico II'', SPIN-CNR e INFN, Sezione di Napoli
Correlazione, Connettività e Complessità in Materia Condensata

Inguscio M., LENS, Dipartimento di Fisica, Università di Firenze, Sesto Fiorentino, FI e INO-CNR, Firenze
Fasi quantistiche della materia verso lo zero assoluto

Sezione III: Fisica astroparticellare, astrofisica e cosmologia

Berdugo J., CIEMAT, Madrid, Spain
Cosmic rays as seen from space with AMS

Sezione IVa: geofisica, fisica dell'ambiente e oceanografia fisica

Crise A., Dipartimento di Oceanografia, OGS, Sgonico, TS
La modellistica nell'ambito dell'oceanografia: quale futuro?

Sezione IVb: Biofisica e fisica medica

Cannistraro S., Centro di Biofisica e Nanoscienze, CNISM-DEB, Università della Tuscia, Viterbo
Nanoscopia a forza atomica per lo studio di sistemi biologici

Sezione Va: Fisica applicata

Bovino F.A., Quantum Optics Lab, Selex Sistemi Integrati, Genova
Practical quantum cryptography

Ricci A.R., INFN, Laboratori Nazionali di Legnaro, PD
50 anni di spettroscopia nucleare in Italia: da Napoli a Legnaro

Sezione Vb: Fisica per i beni culturali

Zanini F., Sincrotrone Trieste, Basovizza, TS
X-ray microstructural analysis at SYRMEP: applications in cultural heritage, archaeology and palaeoanthropology

Sezione VI: Fisica generale, didattica e storia della fisica

Guerriero L., Dipartimento di Fisica, Università di Bari
I raggi cosmici e la scoperta dei mesoni e degli iperoni prima dell'arrivo degli acceleratori