Giuseppe Grosso - Pisa

Grosso

Curriculum Vitae

Laurea in Fisica, con lode, presso l'Università di Pisa (1972). Perfezionamento in Fisica, con lode, presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, (1977). Dal 2001 Professore Ordinario di Fisica della Materia presso il Dipartimento di Fisica dell'Università di Pisa.
Dal 1990 al 1993 Coordinatore nazionale del Settore "Spettroscopia Ottica e Proprietà Dielettriche dei Solidi" del CNR.
Segretario della Settima Conferenza della Divisione Materia Condensata, EPS 1987.
Presidente del Comitato organizzatore del 100-mo congresso nazionale della Società Italiana di Fisica (2014).
Attività editoriale per Physica Scripta (1987-88), Elsevier-Academic (2001- 2005), Springer (2001), Società Italiana di Fisica (2005-oggi) e referee di numerose riviste scientifiche internazionali.
Dal 2005 Vicedirettore de "Il Nuovo Saggiatore". Membro dell'Editorial Board della "Rivista del Nuovo Cimento" e del Comitato Editoriale del "Giornale di Fisica". Membro dello Scientific Advisory Commettee e, dal 2014 al 2016, membro dello Steering Commettee di European Physical Journal.
Dal 2014 Membro del Consiglio di Presidenza della Società Italiana di Fisica.
Dal 2008 al 2011 Presidente del Consiglio di Corso di Studio in Fisica dell’Università di Pisa.
Autore di più di 150 tra articoli, rassegne, voci di enciclopedie, e del libro "Solid State Physics" (Academic Press, 2000 e, seconda edizione Elsevier-Academic Press, 2014).
Attività di ricerca nel campo della Fisica dello stato solido, teorica. Principali temi di ricerca affrontati: stati elettronici e proprietà ottiche in solidi perfetti e nanostrutturati; funzione di Green e di Keldysh; metodi ricorsivi; trasporto coerente in nanostrutture; stati elettronici e trasporto in polimeri coniugati e cristalli molecolari; fotonica a base di silicio e germanio.


Dichiarazione di intenti

Le elezioni che si terranno quest'anno per il rinnovo delle Cariche Sociali della Società Italiana di Fisica, per il triennio 2020-2022 sono una importante occasione per un coinvolgimento stretto dei fisici italiani nella vita della SIF.

Con l'esperienza già maturata come membro del Consiglio di Presidenza ho avuto modo di vedere quanto sia necessario un significativo impegno per portare la nostra Società a competere con quelle di altri Paesi con cultura scientifica diffusa e attività di ricerca avanzata.

Nel presentare la mia disponibilità a far parte del Consiglio di Presidenza anche per il triennio 2020-2022, rinnovo il mio impegno nel continuare ad occuparmi delle attività editoriali della SIF alle quali ho collaborato finora. Inoltre, come membro della commissione didattica permanente, della quale attualmente faccio parte, se eletto, intendo occuparmi di alcune importanti problematiche che coinvolgono sia il mondo della scuola, in particolare del reclutamento degli insegnanti, degli esami di maturità e della definizione delle classi di laurea per l’insegnamento delle discipline fisiche, che il mondo dell’Università e della Ricerca, soprattutto per quello che riguarda il processo di valutazione alla base delle idoneità e degli avanzamenti di carriera.

Sono parimenti disponibile a prestare la mia collaborazione nel sostenere e potenziare le molteplici attività che la SIF ha sviluppato con la Società Europea di Fisica, con le altre Società e Associazioni scientifiche nazionali e internazionali, e nella organizzazione di scuole, convegni e congressi.