Eugenio Coccia - L'Aquila

Coccia

Curriculum Vitae

Nato nel 1956, è Professore Ordinario di Fisica Sperimentale e Rettore del Gran Sasso Science Institute, scuola universitaria superiore a L'Aquila.

La sua attività scientifica è svolta nel campo della fisica astroparticellare, in particolare nella ricerca delle onde gravitazionali. È tra gli autori della loro rivelazione diretta ed è riconosciuto per i contributi allo sviluppo dei rivelatori.

Laureatosi con lode alla Sapienza nel 1980 nel gruppo di Edoardo Amaldi e Guido Pizzella, ha svolto la sua attività al CERN, nei Laboratori INFN di Frascati e del Gran Sasso e all'Università di Leida. È stato Responsabile della Collaborazione ROG dell'INFN dal 1998 al 2015, coordinando i rivelatori di onde gravitazionali Explorer al CERN e Nautilus a Frascati, ed è membro dal 2006 della Collaborazione Virgo.

È stato Direttore dei Laboratori INFN del Gran Sasso, Presidente della Commissione Scientifica dell'INFN sulla Fisica Astroparticellare, Presidente del Comitato Internazionale delle Onde Gravitazionali, Presidente della Società Italiana di Relatività Generale e Fisica della Gravitazione. È stato anche Consigliere della Società Europea di Fisica e ha fatto parte del Comitato di Esperti per la Politica della Ricerca. Attualmente è membro del Consiglio di Amministrazione dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Ha ricevuto la Medaglia "Giuseppe Occhialini" dall'Institute of Physics e dalla SIF, è membro della "Academia Europaea" e Fellow della European Physical Society.

Dichiarazione di intenti

Questa è la mia visione della Società Italiana di Fisica: una comunità formata da diverse generazioni di ricercatori, docenti, educatori, studenti, imprenditori, accomunati da una stessa passione, la fisica.

Questa passione si muove nel solco di una tradizione culturale di cui il nostro Paese può assolutamente vantarsi e che la SIF può mettere al servizio della più vasta comunità nazionale e internazionale per perseguire importanti obiettivi, alcuni dei quali voglio elencare, senza la presunzione di essere originale:

– Valorizzare il ruolo dei fisici nella società, rendendo la loro voce un riferimento per i cittadini, la classe politica, gli imprenditori su questioni fondamentali che coinvolgono la ricerca scientifica e l'innovazione tecnologica. Tra questi si trovano problemi come quello dell'energia e del cambiamento climatico.

– Promuovere a tutti i livelli la consapevolezza dello stretto collegamento tra la ricerca fondamentale e le applicazioni tecnologiche.

– Sostenere il riconoscimento sociale degli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, per il loro fondamentale ruolo nell’orientamento e nella formazione scientifico-tecnologica delle future generazioni.

– Promuovere la parità di opportunità nell'accesso allo studio e al lavoro impegnandosi a rimuovere ogni discriminazione.

Mi impegno a lavorare su questi obiettivi per un nuovo mandato.