Alessandro Bettini - Padova

Bettini

Curriculum Vitae

A. Bettini studied Physics at the University of Padua. In the same University he has been teaching, from 1966 to 2009, modern experimental, general and particle physics. He works as an experimentalist in subnuclear physics in the Italian National Institute for Nuclear Physics.

He authors more than 200 scientific publications on international journals. He contributed to hadronic spectroscopy, discovering the first scalar meson and measuring spins and parities of hadrons. He was a leader of the European Hybrid Spectrometer that lead to the measurement of the charm mesons lifetimes and one of the group leaders in the UA1 experiment. He contributed to high-resolution tracking devices and to the liquid argon time projection chamber. He is engaged in the search of the neutrino-less double beta decay, which would help in determining whether neutrinos are Majorana particles.

He has been the Director of the INFN Padua Section, of the Gran Sasso National Laboratory, of the Canfranc Underground Laboratory in Spain, vice-president of the INFN and v.p. of the OECD Global Science Forum. He is vice-president of the SIF. He is author of eight text-books of Physics. He is member of the SIF and Accademia Galilieiana and Fellow of the EPS.

Dichiarazione di intenti

Ho deciso di non presentare la mia candidatura a Presidente della Società perché ritengo sia preferibile una persona più giovane.

Come consigliere, è mia intenzione sviluppate ulteriormente le azioni già svolte negli ultimi anni, rivolte, in particolare a

– Mantenere e possibilmente migliorare ulteriormente il livello scientifico del Congresso Nazionale e cercare di incrementare l'interesse dei colleghi

– Mantenere e possibilmente migliorare ulteriormente il livello scientifico delle riviste della Società
a. La Rivista del Nuovo Cimento ha raggiunto un notevole IF, a testimonianza di interesse negli articoli che pubblica. Intendo sviluppare ulteriormente la copertura di settori della fisica non sufficientemente presenti, con l'aiuto del gruppo di "editors" rinnovato l'altr'anno
b. Il Nuovo Saggiatore. Intendo stimolare nuovi articoli di ampio interesse e ottimo livello e continuare a contribuire direttamente
c. Il Giornale di Fisica è stato radicalmente riorganizzato. Vanno ulteriormente stimolati e prodotti articoli scientificamente solidi e di interesse per la scuola e l’insegnamento, anche universitario
d. continuare i contributi a "Primapagina"

– Contribuire allo sviluppo di EPJ

– Contribuire ad azioni per la promozione della fisica e alla sua corretta percezione nella società civile

– Cercare l'eccellenza nell'attribuzione dei premi della Società

– Contribuire ai programmi della Scuola di Varenna